Ella era infatti cambiata così tante volte che non si riconosceva o forse non si era mai davvero conosciuta. In un lampo si ritrovò a riflettere e sobbalzò al pensiero di quei ricordi spregievoli che la mente tentava di occultare perfino a lei. Mentendo di nuovo ai suoi ospiti ella vomitò avveneti parole e spensieratezze sottraendosi alle conversazioni che mai avrebbe voluto rivelare. Si assentò con un pretesto e, certa di esser sola, lacrime gelide le graffiarono il viso colpevole.

intro

L'anoressia è una malattia e non una filosofia, io ho scelto di addentrarmici perchè voglio tornare a come ero tre anni fa niente di meno. il mio obbiettivo è sano e quando lo raggiungerò lotterò per mantenerlo non cercherò di perdere altri kg.

Ad ogni modo se non condividete basta uscire dalla pagina e tornare alla vostra fantastica vita. Evitate moralismi perchè dopo aver perso 12 kg credo di essere abbastanza convinta di quello che ho scelto e che faccio.

LE MIE RISPOSTE ALLE VOSTRE DOMANDE

Visto che spesso mi vengono fatte le stesse domande vi scrivo direttamente le risposte che possono essere ultili a tutte. Mano a mano che chiedete io aggiorno.

- ho 21 anni
- sono alta 1.75

- Come è cominciata? tre anni fa pesavo 55-56kg di mio poi per una delusione ho cominciato a mangiare di tutto arrivando a 72-73 kg..praticamente un armadio! Rivoglio solo il corpo che avevo..niente di meno.

- msn non lo do più a nessuno perchè mi contattano ragazzine delle medie piuttosto determinate a morire e sinceramente ho già i miei errori sulla coscienza.

- Non ho diari alimentari fissi ci sono i giorni da 400 kcal e i giorni da 1000 e purtroppo anche quelli da 2000 che annullano gli sforzi di una settimana

- Non vomito e non ho consigli da darvi a riguardo

- Quando posso vado in palestra..facendo l'università è complicato fare sport ma se mi impegno un paio di volte a settimana ci vado

- Quando parlo di pasta e farinacei intendo quelli senza glutine perchè sono intollerante (anche i latticini mi danno fastidio)

il mio vecchio percorso

Diet weight loss

il mio percorso attuale

Diet weight loss

lunedì 21 settembre 2009

Oggi sto male. Ho dovuto dire a mia madre che non do più l'esame..e voi direte che c'è di male..ma a casa mia è solo l'ennesima prova della mia incapacità. Le ho girato intorno tutto il giorno.. ho mangiato normale a pranzo, andavo spesso in cucina a dire due parole..insomma cercavo di gettare delle basi positive..mi sono anche mangiata 500 calorie di biscotti al cioccolato tante le volte che sono andata di là per introdurre il discorso...alla fine cuore in gola l'ho detto.. fine del mondo.. mi ha vomitato addosso tanti di quegli insulti che non sono riuscita neanche a difendermi. Colpita e affondata..mia madre ha sempre deciso tutto nella mia vita, è una figura pressante e potente e nonostante abbia quasi 21 anni continua a condizionare tutto..io non riesco ad odiarla..ma odio me stessa perchè continuo a sottostarle, perchè le scelte più importanti della mia vita le ho fatte cercando di non darle dispiacere, di non deluderla...eppure ogni volta non basta..con lei non basta mai niente..anche quando le cose vanno bene arriva lei a farmi sentire così stupida e inutile.

3 commenti:

  1. Mi dispiace che tua madre ti tratti così, non è giusto.
    Corri ragazza, corri!
    Scappa più lontano che puoi.

    RispondiElimina
  2. Mmm... mi ricorda situazione a me ultranote. Maidisperare ha ragione. TRova il modo di allontanarti di lì perchè si tratta di un circolo vizioso... e anche quando avrai imparato a risponderle in un modo che riuscirà ad arrivarle alle orecchie, non avrai comunque la forza di andare fino in fondo. Ti rimarrà un tarlo in testa a dirti che tutto sommato puoi anche accontentarla... e continuerai ad avvelenarti la vita. NE SO QUALCOSA. Stavolta tu sei dovuta andare a chiederle quasi il permesso di non dare un esame. Ma cazzo, si tratta della tua vita, della tua università, dei tuoi esami!!!!! E proprio perchè tuoi decidi tu quando darli!!!

    La mia soluzione, di fronte a persone tanto prepotenti, è: metti dei chilometri tra voi...

    RispondiElimina
  3. sai leggendo queste parole mi sembra di averle scritte io!
    conmi amadre è sempre la stessa cosa: prima deluderla, non parliamo di scuola, un ossessione, una pressa, poi se vanno bene le cose, allora deve mettere becco anche nella mia vita sociale, e non le va bene ancora.
    io sono arrivata alla conclusione che non le andrò mai bene davvero, che non mi lascerà veramente mai libera di me stessa, nonostante lei predichi che io sono libera di fare e brigare!
    ti capisco fin troppo bene..e ho anche io quasi 21 anni!

    RispondiElimina